IL CAPPELLO

La lavorazione dei cappelli in Paimar viene effettuata tenendo conto delle innovazioni tecnologiche osservando tuttavia il rispetto del lavoro tradizionale. La produzione è realizzata secondo tecniche e modalità che si sono consolidate e tramandate nei costumi e nelle consuetudini a livello locale e che rappresentano oggi un patrimonio dell’artigianalità incontrastato.
La tecnica di lavorazione manuale è caratterizzata dalla realizzazione di modelli costruiti internamente su misura, sul schizzi e su modelli esistenti che vengono forniti dal cliente o dal committente.
Si realizzano inoltre manualmente alcuni tipi di tagliatura e cucitura dei materiali utilizzati, la guarnitura dei prodotti e le fasi successive della stiratura e dell’imballaggio.
L’attività si è sempre contraddistinta nella fabbricazione di alta qualità, di berretti, cappelli, e capi di accessori moda in ogni tipo di tessuto e affini. Una peculiarità di Paimar è la grande importanza che riveste nella produzione la specializzazione del mercato destinato a bambini e teenegers, oltre a quella per adulto di fascia alta e comparto tempo libero.
Sia per la stagione estiva che per quella invernale, le collezioni sono ancora oggi prodotte utilizzando le antiche tecniche di lavorazione che si basano sull’utilizzo di manodopera altamente specializzata che si tramanda attraverso l’esperienza, la manualità e la capacità di realizzare ogni tipologia di cappello.
Gli obiettivi da tener presenti sono sempre quelli di tutelare e salvaguardare una tradizione artigiana con valenza culturale storica accumulata negli anni nelle Marche. Un patrimonio che nonostante le difficoltà incontrate nel corso della sua evoluzione è stato conservato, trasmesso e valorizzato con volontà e valenza dagli operatori del settore di generazione in generazione fino ad oggi.

I cappellai, avvalendosi di ogni ampia libertà creativa e tecnologica, operano per elevare continuamente la qualità della loro produzione, agendo in stretta collaborazione fra loro e rivolgendosi, dove necessario, agli istituti competenti e ad ogni altra struttura ritenuta idonea al raggiungimento degli obiettivi di cui al precedente paragrafo.

Le materie prime e le fasi produttive variano a seconda del tipo di cappello che viene prodotto.
I materiali utilizzati per le creazioni sono tutti i tipi di tessuto, filati, paglia, feltro, maglia, pelle ed affini.

I MATERIALI

I CAPPELLI